CardioPreventariab.it
ACC Meeting
American Heart Association

Una conseguenza importante dei disturbi respiratori nel sonno è l'eccessiva sonnolenza diurna. L’eccessiva sonnolenza diurna è spesso predittiva di una risposta favorevole al trattamento dei distur ...


Studi sperimentali hanno indicato che gli Acidi grassi a lunga catena n-3 polinsaturi ( n-3 PUFA; Omega-3 ) possono ridurre il rischio di fibrillazione atriale.Sono stati confrontati precedenti studi ...


Sia la fibrillazione atriale sia la nefropatia cronica aumentano il rischio di ictus e di tromboembolismo venoso.Tuttavia, questi rischi e gli effetti del trattamento antitrombotico non sono stati val ...


Pochi studi prospettici hanno analizzato l'associazione tra funzionalità renale e rischio di fibrillazione atriale incidente in popolazioni apparentemente sane.Un totale di 24.746 donne parteci ...


Diversi studi hanno riportato che i marcatori infiammatori sono associati a fibrillazione atriale. La conta leucocitaria è un marcatore ampiamente disponibile e ampiamente utilizzato di infiamm ...


La fibrillazione atriale isolata sembra avere una prognosi favorevole a lungo termine. Un interesse significativo è stato rivolto ai fattori che predicono la progressione dell’aritmia, e ...


Secondo le ultime linee guida europee sulla gestione della fibrillazione atriale non-valvolare, tutti i pazienti di età pari o superiore a 65 anni dovrebbero essere trattati con terapia anticoagulante ...


La funzione renale è un noto predittore di morbilità e mortalità cardiovascolare. Sebbene i pazienti con fibrillazione atriale abbiano spesso disfunzioni renali, poco si sa circa l'associazione tra fi ...


La fibrillazione atriale è un'aritmia comune che ricorre frequentemente dopo il ripristino del ritmo sinusale. In una percentuale consistente di casi, le recidive di fibrillazione atriale sono ...


L’ablazione della fibrillazione atriale trova sempre più impiego nella pratica clinica.Uno studio ha valutato la storia naturale e gli esiti a lungo termine della fibrillazione atriale so ...


La malattia renale cronica è stata associata con l'incidenza di malattie cardiovascolari. La malattia renale cronica può anche aumentare il rischio di fibrillazione atriale, ma gli studi ...


La presenza di fibrillazione atriale è correlata ai livelli aumentati di peptidi natriuretici. Inoltre, aumentati livelli del peptide natriuretico sono predittivi dello sviluppo di fibrillazion ...


La fibrillazione atriale è un disturbo comune in pazienti con infarto del miocardio.La fibrillazione atriale non è percepita in genere dai clinici come un evento critico durante la fase acuta dell’inf ...


La progressione della fibrillazione parossistica a forme più sostenute è un fenomeno frequente, tuttavia non tutti i pazienti mostrano tale progressione.In uno studio olandese sono stati ...


La fibrillazione atriale è un'aritmia comune che si presenta frequentemente dopo il ripristino del ritmo sinusale. Identificare i fattori di rischio per la recidiva può aiutare a definir ...