Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in aritmologia
52 convegno cardiologia milano
Xagena Mappa

Effetto di Dapagliflozin sulla fibrillazione atriale nei pazienti con diabete mellito di tipo 2: studio DECLARE-TIMI 58


La fibrillazione atriale ( AF ) e il flutter atriale ( AFL ) sono associati sia al diabete mellito sia alle sue comorbilità correlate, tra cui ipertensione, obesità e insufficienza cardiaca.
Gli inibitori di SGLT2 ( cotrasportatore sodio-glucosio di tipo 2 ) hanno dimostrato di abbassare la pressione sanguigna, ridurre il peso, avere effetti salutari sul rimodellamento ventricolare sinistro e ridurre il ricovero per insufficienza cardiaca e morte cardiovascolare nei pazienti con diabete mellito di tipo 2.
Si è determinato se gli inibitori gli SGLT2 possano anche ridurre il rischio di fibrillazione atriale / flutter atriale.

DECLARE-TIMI 58 ( Dapagliflozin Effect on Cardiovascular Events – Thrombolysis in Myocardial Infarction 58 ) ha studiato l'efficacia e la sicurezza dell'inibitore di SGLT2 Dapagliflozin ( Forxiga ) rispetto al placebo in 17.160 pazienti con diabete mellito di tipo 2 e fattori di rischio multipli per malattia cardiovascolare aterosclerotica ( n=10.186 ) o malattia cardiovascolare aterosclerotica nota ( n=6.974 ).

È stato esaminato l'effetto di Dapagliflozin sul primo evento e sul numero totale di eventi AF / AFL nei pazienti con ( n=1.116 ) e senza AF / AFL prevalente .

Dapagliflozin ha ridotto il rischio di eventi di fibrillazione atriale / flutter atriale del 19% ( 264 vs 325 eventi; 7.8 vs 9.6 eventi per 1.000 anni-paziente; hazard ratio, HR=0.81; P=0.009 ).

La riduzione degli eventi di fibrillazione atriale / flutter atriale è stata costante indipendentemente dalla presenza o assenza di una storia di AF / AFL al basale ( AF / AFL precedente: HR=0.79; nessun AF / AFL: HR=0.81; P per interazione 0.89 ).

Allo stesso modo, la presenza di malattie cardiovascolari aterosclerotiche ( HR=0.83 ) rispetto a più fattori di rischio ( HR=0.78; P per interazione 0.72 ) o una storia di insufficienza cardiaca ( insufficienza cardiaca: HR=0.78; no insufficienza cardiaca: HR=0.81; P per interazione 0.88 ) non ha modificato la riduzione degli eventi fibrillazione atriale / flutter atriale osservati con Dapagliflozin.

Inoltre, non vi sono stati cambiamenti di effetto per sesso, anamnesi di ictus ischemico, emoglobina glicata A1c, indice di massa corporea, pressione sanguigna o velocità di filtrazione glomerulare stimata ( tutti P per interazione maggiore di 0.20 ).

Dapagliflozin ha anche ridotto il numero totale ( primo e ricorrente ) di eventi di fibrillazione atriale / flutter atriale ( 337 vs 432; rate ratio di incidenza, 0.77; P=0.005 ).

Dapagliflozin ha ridotto l'incidenza degli episodi segnalati di eventi avversi di fibrillazione atriale / flutter atriale in pazienti ad alto rischio con diabete mellito di tipo 2.
Questo effetto è stato costante a prescindere dalla precedente storia di fibrillazione atriale, malattie cardiovascolari aterosclerotiche o insufficienza cardiaca. ( Xagena2020 )

Zelniker TA et al, Circulation 2020; 141: 1227-1234

Cardio2020 Farma2020


Indietro