Associazione Silvia Procopio
Gastroenterologia.net
Neurologia
Reumatologia

Sulla base della maggiore frequenza di fibrillazione atriale parossistica durante la notte e le prime ore del mattino, è stata analizzata l'associazione tra fibrillazione atriale di nuova diagnosi e g ...


Uno studio si è posto l’obiettivo di esaminare l'efficacia e la sicurezza della ablazione transcatetere per la fibrillazione atriale nei pazienti con insufficienza cardiaca con frazione di eiezione co ...


È stato esaminato l'impatto di diverse strategie di ablazione sulla recidiva di fibrillazione atriale e sulla qualità di vita nei pazienti con fibrillazione atriale e flutter atriale coesistenti.Un to ...


La fibrillazione atriale è associata a un aumento della mortalità, ma le cause specifiche di morte e i loro predittori non sono stati descritti tra i pazienti trattati con una efficace terapia anticoa ...


E’ stato analizzato l'impatto delle concentrazioni plasmatiche di Dabigatran, dei dati anagrafici del paziente e dell'uso di Acido Acetilsalicilico ( ASA; Aspirina ) sulla incidenza di ictus ischemico ...


Studi randomizzati hanno mostrato una diminuzione del rischio di emorragia intracranica ( ICH ) con l'uso dei nuovi anticoagulanti orali.Tuttavia, non è chiaro se l' entità del beneficio è simile per ...


Il favorevole effetto dell’olio di pesce ricco di acido grassi polinsanturi Omega-3 ( PUFA ) sullo sviluppo della fibrillazione atriale è controverso. La relazione tra le concentrazioni sieriche di P ...


Il motivo principale per eseguire una procedura di ablazione della fibrillazione atriale è migliorare la qualità di vita dei pazienti eliminando i sintomi causati dalla aritmia. Anche se sono possibil ...


Il ruolo della terapia concomitante con Acido Acetilsalicilico ( Aspirina; ASA ) nei pazienti con fibrillazione atriale che ricevono una terapia con anticoagulanti orali non è ben definito. È stato va ...


I registri di grandi dimensioni hanno segnalato un rischio di ictus nella fibrillazione atriale sintomatica sia nella forma parossistica sia in quella persistente. La relazione tra fibrillazione atria ...


E’noto che la prevalenza della fibrillazione atriale aumenta con l'età. L’obiettivo di uno studio è stato quello di valutare l'impatto della fibrillazione atriale sugli esiti a 1 anno nei pazienti di ...


Lo studio multicentrico PROTECT AF ( Watchman Left Atrial Appendage System for Embolic Protection in Patients With Atrial Fibrillation ) è stato condotto per determinare se la chiusura percutanea dell ...


L’esito dopo recidiva di fibrillazione atriale in seguito ad ablazione rimane non-ben definito. E’ stato compiuto uno studio per determinare se il tempo alla recidiva di fibrillazione atriale dopo abl ...


Nonostante il chiaro beneficio clinico della terapia anticoagulante orale nella prevenzione dell'ictus nei pazienti con fibrillazione atriale, il presentarsi di eventi emorragici maggiori può avere ef ...


La fibrillazione atriale è frequente nei pazienti con malattia renale cronica. Tuttavia, non è noto l'impatto a lungo termine dello sviluppo di fibrillazione atriale sul rischio di esiti avversi renal ...